crea con noi: Le cartoline con i fiori

copertina-_20180714-085731_1
​Tante cartoline da creare con l'aiuto della natura, per mandare un saluto, fare gli auguri, decorare un regalo. Raccogliete i fiori e metteteli a seccare per dar vita a tante composizioni differenti. Un bricolage che ci insegna a prenderci tempo e a lavorare con quello che la natura ci offre. Tutte le indicazioni come sempre le trovi su Azione.ch,...
Continue reading
  11 Hits
0 Comments
11 Hits
  0 Comments

Prima di partire una sorpresa per te

ORSETTO-E-PRIMA-AMICA
Le valigie sono pronte, mia figlia Asia è già partita per la Sardegna e noi la raggiungeremo tra 7 giorni, dopo aver visitato il Sud della Corsica.  Io sono alle prese con le ultime incombenze pre partenza, dal conservare le verdure dell'orto, al sistemare l'angolo creativo per il ritorno. Anche le Magiche Creature di ...
Continue reading
  647 Hits
0 Comments
647 Hits
  0 Comments

Donne in rinascita : Jenny e MINI ME EXPLORER

JENNY
Per donne in rinascita oggi vi presento Jenny …l'ideatrice di MINI ME EXPLORER idee e consigli di viaggi, avventure e itinerari con bambini...dalla Svizzera al mondo. Ho conosciuto Jenny online sui vari social e ho amato da subito il suo progetto di un sito che raccogliesse tutte quelle attività che possiamo fare con i nostri figli in Ticino e non ...
Continue reading
  2492 Hits
0 Comments
2492 Hits
  0 Comments

VOglio ESSERE UN INFLUENCER

bottondoro
Ieri sera ho partecipato a FOLLOW US una serata organizzata qui in comune dedicata al mondo dei social network.  Conduttori della serata  3  youtuber ticinesi di successo che hanno presentato il mondo dei social network e raccontato la loro personale esperienza: Enrico Smeraldi conduttore di Ticino Estremo, Deniz ...
Continue reading
  644 Hits
0 Comments
644 Hits
  0 Comments

Donne in rinascita : Intervista a Chiara pelossi

Chiara-Pelossi1
... Vi ho sempre adorato, donne in rinascita, per questo meraviglioso modo di gridare al mondo "sono nuova" con una gonna a fiori o con un fresco ricciolo biondo. Perché tutti devono capire e vedere: "Attenti: il cantiere è aperto, stiamo lavorando anche per voi. Ma soprattutto per noi stesse". Più delle albe, più del sole, una donna in rinascita è...
Continue reading
  1333 Hits
0 Comments
1333 Hits
  0 Comments

in Una nuova veste

vista-gordola
Ciao, oggi ti accolgo con un sorriso e con un sito rinnovato . Con l'arrivo della bella stagione, un po' come per le abitazioni, ho sentito il bisogno di rinfrescare le pareti e dar aria alle stanze. Non ho stravolto nulla, ma ho voluto portare, anche qui, un po' di quella natura che amo e che sempre riesce a farmi comprendere quali ...
Continue reading
  651 Hits
0 Comments
651 Hits
  0 Comments

Le prime amiche

prima amica

Come ho già anticipato sui social, oggi sono qui a presentarti una piccola novità nata, ancora una volta, per venire incontro alle esigenze e alle richieste, che mi sono arrivate nel corso dello scorso anno. Le prime amiche.

 Complice una bambina sdentata che, ricevuto in regalo la sua fatina dei denti, guardando gli occhi chiusi  ricamati, mi ha rivolto la domanda:

- ma perché dorme sempre? Ho dovuto riflettere su questa mia scelta iniziale arrivando alla conclusione che le fatine dei denti, nel mio immaginario sono creature magiche e sognatrici. Le ho sempre realizzate con gli occhi chiusi che contraddistinguono diversi dei miei pupazzi per conferire loro un' aspetto dolce e un po' sognate. Ne sono nate molte e altrettante sono state adottate con entusiasmo. Ma questa domanda mi ha comunque fatto pensare, perché spesso i bambini riescono a scorgere cose che noi non vediamo.

Ho così pensato di provare a realizzare una bambola che avesse gli occhi aperti, ma anche se questo può sembrare su carta un dettaglio assai piccolo a livello realizzazione non lo è. Gli occhi conferiscono espressione e carattere al viso e trovare una soluzione che fosse ottimale dal punto di vista del risultato e anche della tempistica di realizzazione non è stato semplice. ( giusto un'informazione per ricamare questi occhi mi servono quasi 30 minuti )

Una volta trovati una soluzione che mi soddisfava, ho realizzato che questi occhietti così vispi davano un carattere molto diverso alla bambola e ho quindi deciso di creare una linea parallela alle fate, per dar seguito anche alle richieste che mi sono arrivate di avere una bambola che potesse essere regalate alle bambine più piccole.

Continue reading
  52 Hits
0 Comments
52 Hits
  0 Comments

Il pupazzo dei ricordi

unicorno-Sonia

Inizio il 2018 presentandovi un nuovo servizio che riguarda le mie magiche creature. Nello scorso anno ho fatto nascere davvero molti pupazzi. Alcuni avevano missioni molto speciali e ad alto impatto emotivo, come quello di ricordare una persona che non c'è più, o di portare speranza a dei piccoli guerrieri che lottavano nella loro incubatrice desiderosi di abbracciare presto mamma e papà.Quando mi viene richiesto un pupazzo con una motivazione così forte, non posso non provare empatia verso la storia di chi me lo richiede e si stabilisce con chi lo commissiona un rapporto importante e molto speciale. Sapere che attraverso il mio lavoro posso regalare un sorriso o aiutare ad affrontare un momento difficile è una grande responsabilità e di riflesso fa star bene anche me. Proprio per questo, per dare seguito a una domanda che mi è stata rivolta più volte, ho deciso di dar vita a una nuova linea di pupazzi.

I pupazzi ricordo. Sono creature, create in base ai miei modelli, ma cuciti con uno o più vestiti a voi cari. La prima tutina del vostro bimbo, un vestito che vi ricorda un momento o una persona cara. Il pizzo della nonna conservato nella scatola di latta.

Finora nonostante le richieste avevo preferito non "pubblicizzare" questa possibilità che veniva già proposta da una cara collega e amica, la toscana Elena Terenzi di  Mostracci  con la sua linea un pezzo di te.

Qualche tempo fa però, una mamma mi ha chiesto un porta fedi speciale, spiegandomi che le sarebbe piaciuto avere uno dei miei unicorni realizzato con un giacchino della figlia. Per loro legato a un ricordo del nonno che non c'è più e un modo per averlo con loro nel giorno più bello, il matrimonio. Ne ho quindi parlato a Elena in uno dei nostri discorsi online che avremmo tanto voluto si svolgesse invece davanti a una tazza di tè e abbiamo pensato che ognuna di noi potesse avere questo servizio per creare pupazzi ognuna col suo proprio stile.

Quindi se vuoi una delle mie magiche creature, realizzate con un' indumento per te carico di significato aspetto che tu mi scriva ( qui ), se invece vuoi uno dei simpatici Mostracci di Elena, o abiti in Italia e preferisci acquistare da lei anche per maggior comodità, passa dal suo coloratissimo sito: Mostracci

Continue reading
  49 Hits
0 Comments
49 Hits
  0 Comments

Gli orsetti in legno di Miss Mint

CASETTA2

Ciao, oggi voglio mostrarti i risultati di una collaborazione iniziata qualche mese fa grazie a Linda di Pane, amore e creatività che mi ha proposto, insieme ad altre creative, di sviluppare delle idee per utilizzare le figure intagliate nel legno di Miss Mint.

Naturalmente appena entrata nello shop mi sono innamorata dell'orsetto che ho visto subito ambientato all'interno di una mini casetta libro dove i bambini potessero giocare. Ora passate le feste e la grande mole di lavoro che ne consegue ho potuto ritagliarmi un po' di tempo per realizzare questa idea, che vuole essere uno spunto per l'utilizzo di queste figure che popolano il mondo di Simona Menta, la mente, le mani e soprattutto il cuore di Miss Mint.

Per realizzarla in modo semplice ho utilizzato del feltro spesso per l'esterno tagliato a forma di casetta e del panno per l'interno. Ho preparato le 4 parti singolarmente andando a cucire i 4 ambienti domestici e inserendo delle parti ludiche con cui giocare, come l'armadio con i panni appesi o il letto con la coperta e il libro da sfogliare. Il disegno è volutamente semplice in modo che chiunque possa prendere spunto ma le più esperte potranno certamente aggiungere dettagli o pagine a piacere come per un quiet book, i libri gioco tanto in voga negli ultimi anni per i più piccini.

Allora cosa ne dici? Io credo di avergli dato a Mister Orsetto una casa davvero confortevole, come sapete amo ogni genere di piccole creature nate artigianalmente e sono contenta di questa collaborazione che spero abbia sviluppi futuri. Non ve li vedete per esempio questi orsetti in braccio ai miei orsetti dei sogni? Io già ci sto già pensando, voi che ne dite?

Se vuoi saperne di più su Pane amore e creatività trovi l'intervista a Simona e come hanno usato le mie colleghe le bamboline della stessa serie:

Continue reading
  51 Hits
0 Comments
51 Hits
  0 Comments

Fai del tuo meglio!

orsoelfo

C'è una frase che da mamma ho ripetuto più volte alle mie figlie ogni qualvolta si presentava un test a scuola, una recita, una competizione sportiva.

Fai del tuo meglio.

Fai del tuo meglio e noi saremo orgogliosi di te. Ancora più importante, fai del tuo meglio e TU sarai orgogliosa di te stessa.

Ho dedicato il 2017 a cercare un'equilibrio tra i vari ruoli di lavoratrice, mamma e moglie, con un'occhio di riguardo anche a me stessa e alle mie esigenze personali. È un percorso lungo che mi accompagnerà, credo per tutta la vita. Sono riuscita a migliorare vari aspetti, a gestire meglio il mio tempo ricavando degli spazi liberi da dedicare a me stessa e a coltivare le amicizie, senza che la produttività ne abbia risentito, anzi, e questo è stato un piccolo ma importante successo personale.

A livello lavorativo ho festeggiato un' anno della mia rubrica "crea con noi" su Azione. Il riscontro dei lettori è buono e quindi con la redazione continueremo anche nel 2018 a proporvi tutorial creativi a scadenza quindicinale. Ho anche avuto delle belle collaborazioni con importanti blog di settore come Kreattiva e Pane, amore e creatività. Il fatto che Rosa e Linda mi abbiano voluto con loro è stato un segno di stima verso il mio lavoro di cui sono loro grata. Sicuramente nel 2018 avremo ancora modo di lavorare insieme.

Continue reading
  52 Hits
0 Comments
52 Hits
  0 Comments

Elf on the shelf - l'aiutante di Babbo Natale

disegno-elfo
Il Natale si sa ha molti misteri  Ma oggi ce n'è uno in meno di ieri Ho infatti deciso: mi voglio svelare Se mi vuoi conoscere, devi ascoltare. Sono... un elfo! Un amico speciale. Il mio capo è lui, Babbo Natale. Sono infatti un suo fedele aiutante. Il mio compito, sai, è molto importante....( Martina Caterino- Tenero)Inizia così l'allegra filastrocca scritta da Martina Caterino, docente di scuola elementare, che annuncia l'arrivo nella casa delle Magiche Creature di un nuovo personaggio: l'Elfo di Natale. Questo simpatico aiutante di Babbo Natale si rifà al celebre ELF ON THE SHELF della tradizione americana, che lo scorso anno ho visto arrivare in diverse case ticinesi. Ho così pensato di proporre la mia personale versione, più morbida, interamente in stoffa e con l'aspetto tenero che caratterizza i miei personaggi.

L'elfo arriva il 1 dicembre e per tutto il periodo dell'avvento ha il compito di osservare i bambini per vedere come si comportano e soprattutto riferire a Babbo Natale i loro gusti, in modo che ricevano i regali più appropriati. Ovviamente è un simpatico burlone a cui piace fare scherzi e sorprese. Ogni notte va a nascondersi in un posto diverso e ogni mattina i bambini dovranno trovarlo e scoprire cosa ha in serbo per loro.

Ma attenzione, la sorpresa non deve essere per forza materiale, anzi, meglio se non lo è. L'Elfo nascosto in cucina, magari con un pacco di farina starà a indicare che si faranno i biscotti tutti insieme, l'Elfo con i colori o con un gioco invece, che si passerà del tempo  colorando o giocando. Insomma non c'è limite d'utilizzo e per tutto il periodo dell'avvento, io sulla mia pagina Facebook, ma anche qui sul blog sarò pronta a raccogliere le idee più divertenti, istruttive e simpatiche in modo che le famiglie adottive abbiano tutti gli spunti necessari. Sono sicura che anche i genitori si divertiranno tantissimo in questo compito ludico e l'attesa sarà più divertente che mai.

Elf on the Shelf a mio avviso è un calendario dell'avvento speciale. Che ci permette di regalare magia al periodo dell'avvento e di giocare con i nostri figli regalando loro quello di cui più hanno bisogno, il nostro tempo.

Ma direi che è giunto il momento di fare le presentazioni. Direttamente dal Polo Nord, passando  per la Valle di Blenio e il mio luogo del cuore ecco come si presenterà Elf.

Vestito rosso come da tradizione abbinato ai colori tipici delle festività natalizie, cappello a punta, sciarpa e babbucce con la punta,  in feltro o morbido pile. Due guancie rosa e un sorriso da furbetto.

Continue reading
  57 Hits
0 Comments
57 Hits
  0 Comments

Questione di pelle

sofia

Oggi scrivo questo post per presentarti una piccola, ma per me grande, novità.

Prima delle vacanze estive ero rimasta molto colpita dall'articolo, diventato in breve tempo virale, di Sofia, una bambina americana, che come regalo aveva scelto una bambola dottoressa. Nulla di strano se non che la bambola fosse di colore, dato del tutto insignificante per la bambina, ma una scelta sbagliata secondo la cassiera che ha servito la piccola cliente, che più volte ha cercato di vendere alla bambina una bambola che le somigliasse di più, ovvero bianca.

La vicenda ha destato l'interesse dei media e ha messo in evidenza che nonostante l'America abbia avuto un presidente di colore, i pregiudizi siano ancora radicati, ma è anche un chiaro segno di speranza perché come ha scritto Berenice King ( figlia di Martin Luther King ) sulla sua pagina fb "La scelta di questa bambina è il segno di un cambiamento che ci porterà a vedere oltre il colore della pelle e che metterà fine ai giudizi che si basano su questo".

Dopo questa vicenda, mi è parso naturale cucire la prima fatina dei denti con la pelle scura che ho chiamato Sofia in onore della bimba che l'ha ispirata.

Sofia è disponibile ad essere adottata, e anche a lei non importa affatto la provenienza o il colore della sua piccola amica umana, tanto più che i dentini da latte sono tutti bianchi e lei è bravissima a trasformarli in piccole sorprese.

Continue reading
  44 Hits
0 Comments
44 Hits
  0 Comments

La casa dei PININ

casa-dei-pinin-4

Eccomi qui, dopo la mia lunga pausa estiva passata tra lo splendido mare della Puglia e il mio luogo del cuore in Valle di Blenio, riprendo il mio posto alla macchina da cucire e inauguro la nuova stagione lavorativa con una collaborazione bellissima.

A luglio, vengo contattata da Lara, una docente di scuola dell'infanzia, che con il marito Alessandro gestisce LA CASA DEI PININ un piccolo asilo nido a Vaglio in Capriasca(TI).

Lara mi chiede se è possibile realizzare delle pettorine su modello di quelle fornite dalla polizia nelle scuole del cantone, ma su misura per questi PININ ( bambini ) e nei colori della natura, con una bella tasca per mettere tutti i tesori che raccolgono durante le passeggiate nel bosco e il suo logo, un po' come fosse uno stemma. Perché in questo nido si sta proprio come in famiglia e per i bambini è come essere a casa.

EDUCAZIONE ALL'APERTO, CREATIVITÀ, SERENITÀ, A RITMO DI LUMACA, IN POCHI SIAMO TANTO.

Questi sono i principi della CASA DEI PININ, valori che sento fortemente miei, quindi acconsentire a questa richiesta è stato del tutto naturale nonostante avessi deciso in questa stagione di concentrarmi unicamente su creazioni e prodotti miei già esistenti.

Continue reading
  52 Hits
0 Comments
52 Hits
  0 Comments

Ho ricevuto in dono la speranza

elementari-agno

Il 31 maggio, ho partecipato come ospite alla cerimonia finale della classe 4a e 5a B di Agno.

Magari ti ricordi dei miei piccoli scrittori stellari e delle loro maestre Sofia e Yvonne ( nel caso contrario puoi leggere tutto qui ), loro hanno dato vita a uno dei miei personaggi, il magico unicorno. Quando ho ricevuto l'invito dalle docenti ho accettato con entusiasmo senza sapere cosa prevedeva la serata, felice di rivedere questa classe a cui sono così affezionata. Arrivata in sede, mi sono seduta nelle file dietro in modo da  lasciare spazio ai genitori nelle prime file. Intorno a me c'erano vari cartelloni, che riassumevano il lavoro fatto durante l'anno. I bimbi schierati in prima fila con un look bianco e nero, chi elegante chi sportivo mi hanno salutato con sorrisi e alzate di mano, prima di andarsi a preparare.

Quello che è seguito dopo è stato un vero spettacolo di emozioni. Sul palco si è parlato di poesia, di gratitudine, di temi importanti e scomodi come il bullismo e l' emigrazione.

I ragazzi hanno detto il loro NO alla violenza anzi, lo hanno cantato e ballato sulle note di “Sarai forte, sarai bello ma ti manca il cervello” un motivo che ho scoperto essere stato premiato con il leone d'argento alla biennale di Venezia ( trovi il video originale qui, se hai dei figli faglielo vedere assolutamente) . Si sono calati nei panni di chi deve lasciare la propria casa e la propria famiglia per i motivi più diversi e con un gioco hanno fatto in modo che anche i genitori si immedesimassero con le storie di questi emigrati.

Durante la serata abbiamo anche potuto vedere un video originale di un'intervista allo scrittore Erri de Luca sui quali testi la classe ha lavorato durante l'anno.

Continue reading
  34 Hits
0 Comments
34 Hits
  0 Comments

una pausa per crescere

orsetto-lungolago

Guardo il calendario e davvero faccio fatica a credere che le vacanze scolastiche siano ormai alle porte e la mia routine quotidiana, sta per essere piacevolmente stravolta. Come sempre, seguirò il calendario scolastico e, pur mantenendo la parte redazionale, quindi continuando a pubblicare la mia rubrica su Azione.ch, non prenderò più commissioni fino settembre per lasciare spazio alle vacanze famigliari, alle gite al lago, alla cura della casa e al mio amato luogo del cuore ( di cui ti ho parlato qui ). Chiudere le commissioni è un passo che negli scorsi anni ho sempre affrontato con un misto di paura e senso di colpa, anche se in realtà non farò solo vacanza, ho alcune commissioni che che ho già pianificato approfittando delle settimane di campeggio delle mie figlie, e altri che dedicherò a curare tutti quei dettagli e quegli aspetti che non sono riuscita a integrare in questi mesi dove la priorità era per me data alle vostre richieste.

Questa volta però affronto questo passaggio con grande serenità e una buona dose di sollievo. Negli ultimi mesi ultimi mesi la sensazione che il tempo per me fosse ridotto ai minimi termini è sempre stata presente nonostante io sia riuscita a ritagliarmi alcuni bei momenti come il viaggio a Londra che sognavo da tanto o la sana abitudine di fare walking almeno una volta la settimana. Ma vorrei poter fare queste cose sentendomi davvero libera e in diritto di concedermi questi spazi e non con il pensiero rivolto a ciò che non sono riuscita a fare. Sono quindi felice di poter rallentare, di poter dedicare il giusto tempo ad altre attività e certa che fermarmi un attimo e guardare con calma e un po' di  distacco quanto fatto finora mi dia la possibilità di ordinare le idee e ripartire finita l'estate con un nuovo spirito. Pronta a crescere e a far prendere la giusta direzione a questa mia attività. Cose che nella mia quotidianità di moglie, mamma, creativa con una propria attività divisa anch'essa in più settori, non sono riuscita a fare nonostante la parola che avevo scelto per quest'anno fosse EQUILIBRIO ( ti ricordi? Ne avevo parlato qui).

Trovare un' equilibrio mi sono resa conto che è un' obiettivo molto ambizioso, e non sono certa sia possibile raggiungerlo. Di sicuro so che la qualità di vita, intesa come avere la possibilità di godersi il presente e le piccole cose quotidiane è la mia priorità. Dovrò lavorare molto sull'organizzazione e sulla velocizzazione di alcuni processi nella mia attività perché la qualità di vita è inscindibile dall'avere tempo da dedicare a se stesse. Per quanto ami il mio lavoro esso è solo una parte di me. Ci sono moltissime cose che vorrei sperimentare e altre che vorrei avere il tempo di imparare.

Naturalmente ti terrò aggiornata sugli stratagemmi che adotterò per raggiungere il mio obiettivo perché sono certa che il tempo sfugge dalle mani anche a te e utilizzarlo al meglio è un' argomento che ci interessa tutti.

Nel frattempo ti ricordo che nella sezione tutorial , in continuo aggiornamento, ho inserito molti  miei progetti gratuiti. Creare qualcosa con le tue mani potrebbe essere un buon modo per trascorrere del tempo di qualità e imparare qualche nuova nozione.

Continue reading
  44 Hits
0 Comments
44 Hits
  0 Comments

BUCK e il terremoto

 

Il post di oggi non ha nulla a che fare con me o con le mie creazioni se non che a chiedermi di scriverlo è stata una cara amica, Sandra Buttafava,  madrina dei miei Love Cat per i quali lo scorso anno ha scritto la storia " Il pianeta dei gatti" che accompagna ognuno dei miei gattoni dalle lunghe zampe.

In realtà  quando la scrisse non si aspettava che quella storia diventasse profetica e che da lì a un' anno avrebbe scritto un altro racconto sui felini per uno scopo ben più nobile, aiutare le regioni colpite dal terremoto del 2016.

Dopo il successo di BUCK E IL TERREMOTO, arriva una nuova raccolta: "STORIE DI GATTI, nuovi racconti a quattro zampe " 22 storie di amore e speranza, di autori dilettanti ma di talento,  che hanno come protagonisti i nostri amici felini. I proventi di entrambi le raccolte vengono donati alla CRI in favore dei colpiti dal sisma 2016. Un'iniziativa patrocinata dai comuni di Amatrice e Accumoli.

...

Continue reading
  47 Hits
0 Comments
47 Hits
  0 Comments

Lo stile di Giò a Crescere Insieme

Lo stile di Giò va in trasferta, è una cosa che succede così raramente che non potevo non scriverlo e invitarti. Raramente riesco a partecipare a eventi e mercatini ma questa occasione è così speciale che volevo davvero esserci.

Domenica 14 maggio 2017, per la festa della mamma, mi troverai presso il parco Casvegno (OSC) di Mendrisio dalle 13.00 alle 17.30, per la 4° edizione di “Crescere Insieme..In festa!”, la festa della genitorialità naturale ed ecosostenibile. Sarà una giornata dedicata interamente alle famiglie, per incontrarsi e condividere informazioni relative all’ecologia, al consumo critico ed un approccio naturale alla genitorialità.

Per saperne di più sulle attività di "crescere insieme" e avere più dettagli su questo appuntamento potete consultare il loro sito: crescere insieme

Il programma è davvero ricco. Ci saranno spettacoli, dimostrazioni, bricolage, un mercatino con prodotti dedicati ai più piccini e ci sarò anch'io, con un po' del mio mondo colorato, le mie magiche creature e  un' angolo creativo dedicato ai più piccini. Nella locandina potete leggere alcune delle numerose attività previste

Per questa occasione ho preparato alcune novità. Oggi ti presento brevemente una a cui tengo in particolar modo. I quaderni dei ricordi. Coloratissime copertine in stoffa, complete di quaderno a quadretti nel formato adottato nelle scuole. Una bella idea per invogliare i bambini alla scrittura di un diario che racconti i loro momenti più belli, ma anche un modo per conservare fotografie, disegni, erbe raccolte giocando nei prati o conchiglie che ci ricordano le vacanze estive. Un'oggetto bello, educativo, perfetto in questo momento che si avvicinano le vacanze estive.

Continue reading
  46 Hits
0 Comments
46 Hits
  0 Comments

I quadri nascita degli orsetti dei sogni

Quadro-nascita-orsetto-femmina1

Ho appena accompagnato mia figlia che parte per il campeggio. Dopo settimane di sole, oggi tira un forte vento, e nella zona dove saranno sta nevicando. Devo distrarmi perché altrimenti quel poco di mamma apprensiva che c'è in me emerge. Quindi eccomi qui a presentarti una bella novità. I quadri nascita degli orsetti dei sogni.

I più teneri delle mie pupazzi sono diventati il centro del mio lavoro, e stanno già proteggendo i sogni di molti bambini, anche piccolissimi.  Ho quindi pensato di creare qualcosa di speciale che li rappresentasse per te che vuoi ricordare quello che è sicuramente il momento più felice nella vita di una famiglia, l'arrivo di un figlio.

Quando su instagram ho visto il lavoro di Elena di Cestinodimirtilli ho pensato che le sue illustrazioni erano perfette per ritrarre i miei personaggi e farne decorazioni per le camere dei bambini. Inoltre il nome che Elena ha scelto per la sua attività mi evoca ricordi felici e mi riporta subito al mio luogo del cuore dove raccolgo mirtilli d'estate per farne confettura che mangio con un misto di soddisfazione e nostalgia tutto l'anno. Avete presente quando sentite di avere delle affinità con una persona che avete appena incontrato, ecco io ho subito capito che dovevo fare qualcosa con lei. E l'ho contattata.

Sono nati così i quadri nascita con i dati del  tuo bambino. Pensati per chi vuole creare un set nascita con l'orsetto dei sogni o con una copertina per il libretto sanitario che lo rappresenta, ma anche per chi vuole fare, o farsi un regalo unico e personalizzato ma economicamente non impegnativo, senza cadere nei doppioni.

Le stampe sono formato A4 a colori e hanno una cornice che può essere appesa o appoggiata. Qui vedete la cornice rosa o color carta da zucchero ma è disponibile anche bianca.

Continue reading
  46 Hits
0 Comments
46 Hits
  0 Comments

I coniglietti del buonumore

conigliette1

 "Un grande prato, leggermente in discesa, separa il lago dalla casa della Signora gentile, al limitare del maestoso bosco. Il verde di questo prato è incredibile, non si può descriverlo, bisogna vederlo con i propri occhi. È talmente verde che, narra la leggenda, il colore verde sia nato qui. Nei giorni assolati riempie di speranza il cuore e ravviva quelli in cui le nuvole giocano a spruzzare il mondo. In primavera la prima neve pare si sciolga a partire dal prato della Signora gentile, quasi che l’inverno si vergognasse di nascondere al mondo quel prato incredibile."

Inizia così il racconto "I coniglietti del buonumore" scritto da Roberto Lenzi per accompagnare l'arrivo dei nuovi abitanti della nostra piccola casa. I nostri nuovi amici sono dei tipi buffi, che vagano per strade sotterranee su piccole biciclette rosse, con un'unica missione, portare il sorriso sulla bocca di ogni bambino. E non si risparmieranno di certo per raggiungere il loro obiettivo.

Sono molto felice che Roberto abbia accettato di far da padrino a queste mie nuove Magiche Creature, e sono certa che la storia vi piacerà moltissimo lasciando sui vostri visi lo stesso sorriso che questi pupazzi, creati con mano e cuore, regaleranno ai vostri figli.

Oggi vi presento le prime quattro conigliette, come sapete il mio mondo tende al rosa per cui la versione femminile è stata la prima ad essere pronta ma i loro cuginetti stanno aspettando i ritocchi finali per presentarsi al mondo nella loro versione migliore.

Sono naturalmente un regalo perfetto per Pasqua se invece della cioccolata preferisci regalare un compagno di giochi ai tuoi bimbi o se come me ami organizzare per questa festa una caccia alle uova e vuoi darle un tocco speciale. Ma sono certa sapranno conquistarsi il loro spazio nel cuore dei loro piccoli amici umani anche durante tutto il resto dell'anno. Per acquistarli devi semplicemente scrivermi  andando qui: voglio adottare un coniglietto.

Continue reading
  49 Hits
0 Comments
49 Hits
  0 Comments

Se non sai farlo puoi impararlo

Ciao a tutte, se mi segui sui social sai che rientro da una settimana sulle nevi di Madesimo. Mio marito è un'amante dello sci, e le mie figlie ormai gli sfrecciano accanto in velocità. Così quest'anno ho deciso di prendere lezioni e buttarmi giù per i pendii anch'io. Se a passare di qui c'è qualche mio amico di lunga data, sono certo rileggerà queste righe tre volte per essere sicuro di ciò che ha letto. Non ho mai amato la neve, o meglio, mi piaceva vederla scendere mentre io in casa, sotto un plaid bello caldo mi leggevo un buon libro o guardavo un film, ma non ho mai vissuto la neve finché non sono diventata mamma e ho riscoperto il suo lato ludico. Le battaglie a palla di neve, i pupazzi, le discese in slittino con le mie figlie ancora piccine. Ma la paura, le vertigini e diciamocelo, pure la vergogna uniti al fatto che sportivamente parlando sono un'asso solo nella pesca al biscotto inzuppato, mi avevano sempre bloccata. Per anni mi sono ripetuta che non sarei mai stata in grado, ho anche tentato, ma con scarsi risultati. Però sbagliavo. In realtà io non avevo mai imparato, ma grazie a Simona, la mia maestra di sci, ora so farlo. Certo non credo scenderò mai dai pendii più ripidi a gran velocità, ma posso sicuramente godere di una giornata di sci e dei paesaggi meravigliosi che la montagna in inverno regala insieme alla mia famiglia e questa lasciamelo dirle, è una soddisfazione grande. E bellissima.

Bene dirai, ma perché me lo racconti? Perchè mentre scoprivo quanto è bello e importante per la mia autostima imparare a fare una cosa che non credevo alla mia portata ho anche preso coscienza che è per questo che amo tanto dare corsi o scrivere tutorial creativi per insegnarti quello che mi riesce meglio, creare. Sapere che con il mio aiuto o il mio consiglio hai potuto realizzare qualcosa con le tue mani, regalarti anche solo un poco di quella soddisfazione che ho avuto io scendendo le piste per la prima volta divertendomi, è una cosa che amo e mi fa sentire felice e preso coscienza di questo o deciso di dedicare una parte sempre maggiore del mio lavoro a questo scopo.

Seguendo questa direzione è nata la nuova sezione del sito dedicata ai tutorial dove sto inserendo tutti i progetti gratuiti che ho realizzato finora, così quando ti servirà un'idea per qualche ricorrenza o per passare del tempo di qualità da sola o coi tuoi bambini avrai una serie di link a disposizione sempre pronti e ordinati.

Inoltre sto preparando un corso presso Merceria Kuki a Cadenazzo in compagnia di Aline. Se è bello insegnare qualcosa online, farlo fisicamente lo è ancora di più perché posso seguire il tuo lavoro, aiutarti e vedere la tua espressione a fine corso, fiera per il risultato ottenuto. Per ora ti svelo solo che faremo una decorazione primaverile ma se pensavi di fare un corso creativo iscriviti alla newsletter lasciando il tuo nome e la tua mail nel modulo in basso sulla home. Ma le novità non finiscono qui, perché Rosa Fiorino, ha selezionato una rosa di creative per una collaborazione con il suo blog KREATTIVA un sito ricco di contenuti interessanti e  adatti a tutti, e tra di loro ci sarò anch'io. L'iniziativa che si chiamerà "voglio essere Kreattiva" partirà domani  9 marzo. Non perdertela! Io sono certa ci saranno tanti contenuti interessanti perché le mie colleghe sono davvero fortissime.

Naturalmente per fare tutto al meglio per me è davvero importante sapere cosa ti piacerebbe imparare dal punto di vista creativo in modo da offrirti proprio i progetti che più ti interessano. Quindi se hai un desiderio scrivimi, magari è un desiderio condiviso da molte e posso aiutarvi.

Continue reading
  41 Hits
0 Comments
41 Hits
  0 Comments