Guardo il calendario e davvero faccio fatica a credere che le vacanze scolastiche siano ormai alle porte e la mia routine quotidiana, sta per essere piacevolmente stravolta. Come sempre, seguirò il calendario scolastico e, pur mantenendo la parte redazionale, quindi continuando a pubblicare la mia rubrica su Azione.ch, non prenderò più commissioni fino settembre per lasciare spazio alle vacanze famigliari, alle gite al lago, alla cura della casa e al mio amato luogo del cuore ( di cui ti ho parlato qui ). Chiudere le commissioni è un passo che negli scorsi anni ho sempre affrontato con un misto di paura e senso di colpa, anche se in realtà non farò solo vacanza, ho alcune commissioni che che ho già pianificato approfittando delle settimane di campeggio delle mie figlie, e altri che dedicherò a curare tutti quei dettagli e quegli aspetti che non sono riuscita a integrare in questi mesi dove la priorità era per me data alle vostre richieste.

IMG_2613.JPG - 982.14 kb

Questa volta però affronto questo passaggio con grande serenità e una buona dose di sollievo. Negli ultimi mesi ultimi mesi la sensazione che il tempo per me fosse ridotto ai minimi termini è sempre stata presente nonostante io sia riuscita a ritagliarmi alcuni bei momenti come il viaggio a Londra che sognavo da tanto o la sana abitudine di fare walking almeno una volta la settimana. Ma vorrei poter fare queste cose sentendomi davvero libera e in diritto di concedermi questi spazi e non con il pensiero rivolto a ciò che non sono riuscita a fare. Sono quindi felice di poter rallentare, di poter dedicare il giusto tempo ad altre attività e certa che fermarmi un attimo e guardare con calma e un po' di  distacco quanto fatto finora mi dia la possibilità di ordinare le idee e ripartire finita l'estate con un nuovo spirito. Pronta a crescere e a far prendere la giusta direzione a questa mia attività. Cose che nella mia quotidianità di moglie, mamma, creativa con una propria attività divisa anch'essa in più settori, non sono riuscita a fare nonostante la parola che avevo scelto per quest'anno fosse EQUILIBRIO ( ti ricordi? Ne avevo parlato qui).

Trovare un' equilibrio mi sono resa conto che è un' obiettivo molto ambizioso, e non sono certa sia possibile raggiungerlo. Di sicuro so che la qualità di vita, intesa come avere la possibilità di godersi il presente e le piccole cose quotidiane è la mia priorità. Dovrò lavorare molto sull'organizzazione e sulla velocizzazione di alcuni processi nella mia attività perché la qualità di vita è inscindibile dall'avere tempo da dedicare a se stesse. Per quanto ami il mio lavoro esso è solo una parte di me. Ci sono moltissime cose che vorrei sperimentare e altre che vorrei avere il tempo di imparare.

Naturalmente ti terrò aggiornata sugli stratagemmi che adotterò per raggiungere il mio obiettivo perché sono certa che il tempo sfugge dalle mani anche a te e utilizzarlo al meglio è un' argomento che ci interessa tutti.

Nel frattempo ti ricordo che nella sezione tutorial , in continuo aggiornamento, ho inserito molti  miei progetti gratuiti. Creare qualcosa con le tue mani potrebbe essere un buon modo per trascorrere del tempo di qualità e imparare qualche nuova nozione.

Ti auguro uno splendido inizio estate con più tempo per te, per me. Per noi.

Un caro saluto, Giò

ornitorinco.png - 40.17 kb

Il 31 maggio, ho partecipato come ospite alla cerimonia finale della classe 4a e 5a B di Agno.

Magari ti ricordi dei miei piccoli scrittori stellari e delle loro maestre Sofia e Yvonne ( nel caso contrario puoi leggere tutto qui ), loro hanno dato vita a uno dei miei personaggi, il magico unicorno. Quando ho ricevuto l'invito dalle docenti ho accettato con entusiasmo senza sapere cosa prevedeva la serata, felice di rivedere questa classe a cui sono così affezionata. Arrivata in sede, mi sono seduta nelle file dietro in modo da  lasciare spazio ai genitori nelle prime file. Intorno a me c'erano vari cartelloni, che riassumevano il lavoro fatto durante l'anno. I bimbi schierati in prima fila con un look bianco e nero, chi elegante chi sportivo mi hanno salutato con sorrisi e alzate di mano, prima di andarsi a preparare.

Quello che è seguito dopo è stato un vero spettacolo di emozioni. Sul palco si è parlato di poesia, di gratitudine, di temi importanti e scomodi come il bullismo e l' emigrazione.

5.jpg - 132.31 kb

I ragazzi hanno detto il loro NO alla violenza anzi, lo hanno cantato e ballato sulle note di “Sarai forte, sarai bello ma ti manca il cervello” un motivo che ho scoperto essere stato premiato con il leone d'argento alla biennale di Venezia ( trovi il video originale qui, se hai dei figli faglielo vedere assolutamente) . Si sono calati nei panni di chi deve lasciare la propria casa e la propria famiglia per i motivi più diversi e con un gioco hanno fatto in modo che anche i genitori si immedesimassero con le storie di questi emigrati.

Durante la serata abbiamo anche potuto vedere un video originale di un'intervista allo scrittore Erri de Luca sui quali testi la classe ha lavorato durante l'anno.

Lo scrittore rispondeva alle domande degli allievi e spiegava che grande privilegio sia avere dei giovani che si interessino a lui e al suo lavoro.

Ecco, è questa la sensazione che ho avuto io, quella di essere stata una privilegiata ad aver assistito a questa serata e aver potuto entrare in punta di piedi, ancora una volta, in questa classe tanto speciale.

Ho lasciato la scuola, con il cuore colmo di emozione, e con la certezza di aver ricevuto da loro un grande dono, la speranza.

Il lavoro di docente, fa sempre discutere molto, in questa classe io ho visto il grande potenziale di questo "mestiere". Quello di istruire le nuove generazioni a essere persone migliori, a esprimere le proprie idee rispettando quelle altrui, a essere aperti al nuovo, al diverso, ai cambiamenti.

Che grande regalo ho ricevuto. Grazie.

Giò

ornitorinco.png - 40.17 kb

 

 

 

 

 

 

Il post di oggi non ha nulla a che fare con me o con le mie creazioni se non che a chiedermi di scriverlo è stata una cara amica, Sandra Buttafava,  madrina dei miei Love Cat per i quali lo scorso anno ha scritto la storia " Il pianeta dei gatti" che accompagna ognuno dei miei gattoni dalle lunghe zampe.

In realtà  quando la scrisse non si aspettava che quella storia diventasse profetica e che da lì a un' anno avrebbe scritto un altro racconto sui felini per uno scopo ben più nobile, aiutare le regioni colpite dal terremoto del 2016.

Dopo il successo di BUCK E IL TERREMOTO, arriva una nuova raccolta: "STORIE DI GATTI, nuovi racconti a quattro zampe " 22 storie di amore e speranza, di autori dilettanti ma di talento,  che hanno come protagonisti i nostri amici felini. I proventi di entrambi le raccolte vengono donati alla CRI in favore dei colpiti dal sisma 2016. Un'iniziativa patrocinata dai comuni di Amatrice e Accumoli.

...

«Se ogni gatto coinvolgesse il proprio padrone avete idea di quanto potremmo aiutare?» urla Lola. È rimasta in silenzio fino ad ora, ma non riesce più a trattenere l’entusiasmo. Spinge il vetro verso sinistra e apre la finestra. Passo felpato dopo passo felpato arriva alla fine del tetto e poi, timida, scende giù.
«Io so già come convincerli!» pigola il piccolo Gallo, facendo le fusa.
Allora, amici pelosi e amici umani, avete capito? Il 24 maggio uscirà la raccolta benefica Storie di Gatti. Diamoci tutti da fare, compriamola, parliamone in giro, facciamo girare la voce.
L’aiuto di tutti è importante, loro lo hanno già capito”

(Giuliana Leone)

storie-gatti.jpg - 131.88 kb

 

Entrambi i volumi sono acquistabili a un piccolissimo prezzo, sia in formato cartaceo che in e-book  su Amazon : Buck e il terremoto  e Storie di gatti

Tutte le notizie e i report delle donazioni sul sito ufficiale:  Buck e il terremoto

Per seguire l'iniziativa è stata fatta anche una pagina facebook: Buck e il terremoto su facebook

Io vi invito ad acquistarli, e regalarvi delle storie brevi da leggere tutte d'un fiato. Le storie sono adatte a tutta la famiglia e non so voi ma personalmente non conosco modo migliore per finire la giornata che un buon racconto condiviso con le mie figlie.  Se poi regalandomi questo momento riesco anche ad aiutare una popolazione duramente colpita e valorizzare il lavoro di questi scrittori che hanno deciso di mettersi gratuitamente a disposizione per fare del bene, che dire? Io vado a dormire con il cuore più leggero.

E non mi pare cosa da poco.

Giò

ornitorinco.png - 40.17 kb

 

 

 

Lo stile di Giò va in trasferta, è una cosa che succede così raramente che non potevo non scriverlo e invitarti. Raramente riesco a partecipare a eventi e mercatini ma questa occasione è così speciale che volevo davvero esserci.

Domenica 14 maggio 2017, per la festa della mamma, mi troverai presso il parco Casvegno (OSC) di Mendrisio dalle 13.00 alle 17.30, per la 4° edizione di “Crescere Insieme..In festa!”, la festa della genitorialità naturale ed ecosostenibile. Sarà una giornata dedicata interamente alle famiglie, per incontrarsi e condividere informazioni relative all’ecologia, al consumo critico ed un approccio naturale alla genitorialità.

Per saperne di più sulle attività di "crescere insieme" e avere più dettagli su questo appuntamento potete consultare il loro sito: crescere insieme

Il programma è davvero ricco. Ci saranno spettacoli, dimostrazioni, bricolage, un mercatino con prodotti dedicati ai più piccini e ci sarò anch'io, con un po' del mio mondo colorato, le mie magiche creature e  un' angolo creativo dedicato ai più piccini. Nella locandina potete leggere alcune delle numerose attività previste

programma-crescere-insieme.jpg - 287.09 kb

Per questa occasione ho preparato alcune novità. Oggi ti presento brevemente una a cui tengo in particolar modo. I quaderni dei ricordi. Coloratissime copertine in stoffa, complete di quaderno a quadretti nel formato adottato nelle scuole. Una bella idea per invogliare i bambini alla scrittura di un diario che racconti i loro momenti più belli, ma anche un modo per conservare fotografie, disegni, erbe raccolte giocando nei prati o conchiglie che ci ricordano le vacanze estive. Un'oggetto bello, educativo, perfetto in questo momento che si avvicinano le vacanze estive.

quaderno-dei-ricordi-5.jpg - 155.52 kb

quaderno-dei-ricordi-2.jpg - 151.95 kb

Le copertine sono riutilizzabili, finito un quaderno lo potete sostituire, in puro cotone, lavabili in lavatrice. Sono sicura che i piccoli scrittori e esploratori in erba le adoreranno.

Per ora non ti dico di più, se hai occasione di passare ne sarò felice, ti aspetto al mio stand con un sorriso e tanta voglia di conoscerti.

Giò

ornitorinco.png - 40.17 kb

 

 

 

 

Ho appena accompagnato mia figlia che parte per il campeggio. Dopo settimane di sole, oggi tira un forte vento, e nella zona dove saranno sta nevicando. Devo distrarmi perché altrimenti quel poco di mamma apprensiva che c'è in me emerge. Quindi eccomi qui a presentarti una bella novità. I quadri nascita degli orsetti dei sogni.

I più teneri delle mie pupazzi sono diventati il centro del mio lavoro, e stanno già proteggendo i sogni di molti bambini, anche piccolissimi.  Ho quindi pensato di creare qualcosa di speciale che li rappresentasse per te che vuoi ricordare quello che è sicuramente il momento più felice nella vita di una famiglia, l'arrivo di un figlio.

Quando su instagram ho visto il lavoro di Elena di Cestinodimirtilli ho pensato che le sue illustrazioni erano perfette per ritrarre i miei personaggi e farne decorazioni per le camere dei bambini. Inoltre il nome che Elena ha scelto per la sua attività mi evoca ricordi felici e mi riporta subito al mio luogo del cuore dove raccolgo mirtilli d'estate per farne confettura che mangio con un misto di soddisfazione e nostalgia tutto l'anno. Avete presente quando sentite di avere delle affinità con una persona che avete appena incontrato, ecco io ho subito capito che dovevo fare qualcosa con lei. E l'ho contattata.

Sono nati così i quadri nascita con i dati del  tuo bambino. Pensati per chi vuole creare un set nascita con l'orsetto dei sogni o con una copertina per il libretto sanitario che lo rappresenta, ma anche per chi vuole fare, o farsi un regalo unico e personalizzato ma economicamente non impegnativo, senza cadere nei doppioni.

Quadro-nascita-orsetto-femmina1.jpg - 141.88 kb

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le stampe sono formato A4 a colori e hanno una cornice che può essere appesa o appoggiata. Qui vedete la cornice rosa o color carta da zucchero ma è disponibile anche bianca.

A proteggere la stampa una plastica rigida e non un vetro, per facilitare la spedizione ma anche per una maggior sicurezza nella camera del bambino.

Quadro-nascita-orsetto-maschio1.jpg - 138.85 kb

Al momento è disponibile la stampa che raffigura l'orsetto nelle varianti colore che vedete in foto ma se l'idea ti piace non escludo che arriveranno anche le altre Magiche Creature.

Il costo del quadretto nascita è di soli 15.- . Un piccola budget per pensiero sicuramente apprezzato dai neogenitori.

cestino-di-mirtilli.png - 191.88 kb

Ora però voglio parlarti di chi ha reso possibile questo progetto. Elena che come me è mamma e con gentilezza e determinazione porta avanti il suo piccolo businness.

Le ho chiesto di descriversi e lei lo ha fatto così:

Ciao, sono Elena, una mamma creativa che si diverte a seguire l'ispirazione. “Cestino di mirtilli” per me significa un luogo sicuro dove riporre piccole gioie della natura, colorate, semplici e spontanee come le idee!

Illustrazioni e grafica sono una grande passione. Da sempre amo disegnare e ho iniziato a farlo anche con la grafica al computer perché sono curiosa e mi piace sperimentare nuove tecniche, seguire i tutorial e anche realizzarne di miei su quello che ho imparato. I miei prodotti hanno sempre a che fare con l’illustrazione. Nel mio negozio ci sono quaderni e biglietti di carta che dipingo a mano. I miei soggetti preferiti sono fiori e foglie ad acquarello: sono il mio piccolo giardino segreto che sboccia dai pennelli. La mia ispirazione ha anche un visino furbetto di bimba, quindi come mamma ho voluto creare anche grafiche e disegni per bambini. Sono nati quadretti nascita, biglietti di auguri, inviti e materiali per compleanni e feste. Tante idee che spuntano e non sempre c’è il tempo per realizzarle tutte… ma questo cestino che è uscito da un sogno è un piccolo mondo colorato pieno di magie!

2017-03-18-08.15.31m.jpg - 887.59 kbP1210260m.jpg - 656.36 kbP1210185m---Copia.jpg - 525.31 kb

Siamo entrambe molto felici di questa collaborazione e speriamo davvero piaccia anche a te.

Se desideri un quadretto nascita dell'orsetto dei sogni puoi contattarmi qui: scrivimi

Se invece vuoi saperne di più su Elena e il suo splendido lavoro ti invito a visitare il suo blog: Cestino di Mirtilli

Un caro saluto,

Giò

ornitorinco.png - 40.17 kb

 

 


 

 

 

 

AcyMailing Module